Hoverboard: seguire le regole per limitare gli infortuni.

Hoverboard ovunque ma bisogna prestare attenzione

Gli hoverboard sono oramai un mezzo di trasporto più che comune anche in Italia, specialmente durante questo periodo storico in cui il Covid ha colpito e vi è la necessità di spostarsi evitando gli affollamenti in mezzi pubblici.

Il problema principale che fa da denominatore comune in tutti gli Stati in cui gli hoverboard hanno preso piede è la sicurezza, aspetto molto importante per ogni mezzo di trasporto.

Le adeguate misure di prevenzione devono essere prese per evitare di farsi del male, leggiamo sempre di più di ragazzi che sfrecciano sui marciapiedi della città, cadono e magari non indossano gli indumenti di sicurezza, principalmente il casco.

In America per esempio si legge sin dalle prima commercializzazioni nel 2015, sono stati registrati più di  27mila incidenti, soprattutto quelli che coinvolgono i ragazzini tra i 11 e i 15 anni, la fascia di età da tutelare principalmente.

Questi dati anche  allarmanti, provengono da uno studio effettuato in America dalla Columbia University, forniscono informazioni che fanno pensare alla pericolosità di questi veicoli se non regolati.

Grafico estrapolato dallo studio americano sugli infortuni hoverboard

Bene è quindi fornire il proprio bimbo di ogni tipo di protezione disponibile, ma soprattutto informarli del rischio e le regole che si devono rispettare

In in particolare in Italia è bene sapere che vi sono diverse regole da rispettare nel caso si voglia utilizzare  gli hoverboard.

Vediamo quali sono le principali norme da rispettare per garantire la sicurezza e limitare gli infortuni.

Il limite di velocità varia a seconda delle aeree di utilizzo, è bene sapere che nelle zone pedonali è vietato usare gli hoverboard, in specie sui marciapiedi. Altresì l’utilizzo nel resto delle zone pedonali non bisogna superare i 6 km/h.

 I monopattini possono circolare sulle piste ciclabili o su strada mantenendo sempre la destra in maniera da non disturbare il traffico.

Inoltre è bene tenere a mente le basi del codice della strada come il divieto di transito contromano o i semafori rossi ! I ragazzini possonmo essere incoscenti talvolta, ma è il compito di noi adulti dare l’esempio…

Una menzione particolare va alle dotazioni di base che l’hoverboard-monopattino elettrico o segway devono avere:

  • Segnalatore acustico
  • Luci di posizionamento rosse e bianche
  • Assoluto divieto di trasporto passeggeri
  • Uso del giubbotto riflettente

Molto importante è da sapere che da Gennaio in Italia, sarà vigente l’equiparazione dei monopattini elettrici alle biciclette.

 Stiamo a vedere quanto ancora le regole dovranno cambiare, sappiamo bene che in Italia siamo speciali sul fattore chiarezza regole, la nostra redazione farà il meglio per tenere i nostri lettori aggiornati in caso di cambiamenti.

Per altre nozioni sugli hoverboard è possibile consultare anche il sito www.hoverboardprezzi.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.